In evidenza

  • Assadakah: dolore per la morte dei tre giornalisti di Al-Manar. Il terrorismo non fermerà la verità

    foto

    Il Centro Italo Arabo Assadakah esprime il proprio dolore per la morte del giornalista Hamza Haj Hassan, del cameraman Mohamad Mantash e del tecnico Halim Allaw della televisione satellitare Al-Manar uccisi nella città cristiana di Maaloula, in Siria, nel corso di un agguato da parte di un gruppo di terroristi. Ancora una volta sono stati presi di mira i reporter, la cui unica colpa è quella di raccontare ciò che sta accadendo realmente in Siria. Una verità spesso celata dai media internazionali. Assadakah in questi […]

  • Roma, 12 apr. – (Adnkronos) – “Il 2015 sia l’anno della memoria e della coscienza del genocidio del popolo armeno”.

    genocidio armeno

    Roma, 12 apr. – (Adnkronos) – “Il 2015 sia l’anno della memoria e della coscienza del genocidio del popolo armeno”. La proposta arriva da Raimondo Schiavone, vice presidente della Camera di Commercio Italo Araba e segretario generale di “Assadakah Centro Italo Arabo”, che avanzera’ la richiesta formalmente in sede nazionale ed internazionale. “Il Centro Italo Arabo – afferma Schiavone – sta promuovendo in tutto il Paese numerose iniziative a favore dell’Armenia. Iniziative che servono a tenere acceso il fuoco della memoria su questo terribile eccidio. Lavoriamo per non dimenticare un milione e mezzo […]

  • Armenia. Una campagna indetta da Assadakah per non dimenticare le vittime dell’eccidio armeno: il 2015, centenario del genocidio, l’ANNO DELLA MEMORIA

    genocidio armeno

    (Talal Khrais)  - Fino a oggi, malgrado le notizie diffuse su tutti i media  e i giornali sulla stretta collaborazione tra la Turchia, membro della NATO, e le organizzazione terroristiche, che operano uccidono in Siria senza pietà, nessuna cancelleria occidentale ha protestato o ha convocato l’Ambasciatore di Ankara sul territorio. Nessuno ha chiesto chiarimenti sulle operazioni congiunte turche e qaedisti contro il popolo siriano e, recentemente, contro il popolo armeno. Nessun paese occidentale ha fatto pressione per il rilascio dei due vescovi rapiti da gruppi armati […]

  • Sit-down strikes against Turkey’s policy aggressive to be held in Rome

    Stamp articolo

                     

  • In piazza per difendere la Siria e l’Armenia. Un’attivista: la Turchia è un paese di guerra

    sit-in ambasciata Turca 10 Aprile ilaria

    Centinaia  di persone sono venute da tutta Italia per partecipare al sit-in organizzato dal Fronte Europeo per il sostegno alla Siria e contro il terrorismo. I partecipanti hanno denunciato l’aggressione diretta turca contro la Siria e il suo sostegno al terrorismo di al Qaeda. Assadakah ha aderito all’evento.  In questa occasione i manifestanti hanno espresso la loro piena solidarietà al popolo armeno vittima dell’ennesima aggressione turca. Ilaria Candita, un’attivista che lotta da tre anni contro la guerra in Siria, ha dichiarato ad Armenpress: “Siamo venuti qui […]

  • Siria. Dietro l’attacco chimico a Ghouta c’era la Turchia. Noi l’avevamo detto

    attacco chimico

    (Talal Khrais) -  Il 21 Agosto del 2013 sono stato in Siria insieme ai colleghi italiani quando fu compiuto, da parte dei cosiddetti rivoluzionari (intendo al Qaeda), un atto orribile: un attacco chimico. Abbiamo visto con i nostri occhi i soldati siriani uccisi da questa orribile arma. Abbiamo scritto che i bambini mostrati dai terroristi erano stati rapiti. Ci sembrava strano vedere solo bambini morti senza vedere nessuna madre. Troppo strano per essere vero. Abbiamo più volte rilevato il complotto della Turchia che voleva ad […]

  • Siria. Damasco: le presidenziali si terranno nei tempi previsti

    Syrian-Information-Minister-Omran-al-Zohbi-via-AFP

    Le elezioni presidenziali che si dovranno celebrare in Siria entro giugno si terranno regolarmente: lo ha assicurato il ministro per l’Informazione, Omran al-Zohbi (nella foto). Intervistato da Al-Manar, la tv libanese di Hezbollah, alleato di ferro del regime. Il ministro ha affermato che “le elezioni si svolgeranno nei tempi previsti”, malgrado un conflitto che ha fatto 150.000 morti e milioni di sfollati in poco piu’ di tre anni. “Nessuna autorità ha il potere di rinviarle o di cancellarle, e noi non permetteremo che siano posposte […]

  • Dalla Siria all’Ucraina, la guerra fredda è appena incominciata

    NATO

    (Talal Khrais ) – Solo un ingenuo può credere alla teoria secondo la quale ciò che accade in diverse parti dei Paesi Arabi, e in Siria in particolare, sia una primavera di democrazia. Nel 1989, dopo la caduta del Muro di Berlino ed il successivo scioglimento del patto Varsavia seguito al crollo della stessa Unione, il mondo credeva in una nuova epoca di cooperazione e distensione,  che si sarebbero riflesse sul mondo intero, in un futuro di pace e cooperazione tra i popoli. I Paesi […]

Dai il tuo contributo ad Assadakah Sardegna.

Al Manhar LIVE

Normativa

Reportage Fotografici

Eglise-orthodox
Maaloula terra del cristianesimo, città fantasma, nessuno può entrare a causa dei colpi dei cecchini . noi siamo entrati camminando per ore nella notte scura.
 
oggi 26 0ttobre una nostra missione è terminata in Siria il team: Tony Capuozzo, Talal Khrais e Shadi Martak. programma Terra su Rete 4. io rimarró.
Un lavoro straordinario, pieno di rischi, tutto questo per far conoscere la vera storia della Siria.
Kassir Moussaoi visita sede di Assadakah Cagliari
Antonio Picasso e Umberto Aime "Medio Oriente cristiano. Reportage dal cuore della mezzaluna fertile
genitori dei tunisini combattenti (1)
campo ain el hilweh
Consegna di medicinali al campo di Burj el barajne
SAMSUNG DIGITAL CAMERA
IMG_0206