In evidenza

  • Isis/ Talal Khrais: L’Italia ignora il pericolo delle infiltrazioni dei terroristi islamici

    Intervista a Talal Khrais, responsabile relazioni internazionali Assadakah, su il sussidiario.net.  

  • Talal Salman, padre del giornalismo arabo: “L’Italia ha perso autorevolezza”

    (Talal Khrais – Beirut) – “L’Italia, con la sua politica estera, è sempre più debole e si trova ai margini dall’Unione Europea. Poteva continuare ad avere, come in passato, un ruolo di autonomia e mediazione in Medio Oriente ma oggi conta davvero poco. Da anni i governi sembrano tecnici e non politici e adottano posizioni dannose all’ immagine e all’autorevolezza di un paese molto importante nel Mediterraneo”. Lo dice Talal Salman, padre del giornalismo arabo, direttore di As Safir, il più importante quotidiano arabo, molto conosciuto e apprezzato in Italia. Non senza un briciolo di ironia, Salman chiede […]

  • Talal Krais: “Ci sono 80 persone provenienti dall’Italia rinchiuse in carceri siriane”. Intervento a Mattino24

    Intervento di Talal Krais, responsabile delle relazioni internazionali di Assadakah, a Mattino24.   “Ci sono 4mila europei nelle prigioni siriane, provengono dal Belgio, dalla Francia, dalla Germania. Dall’Italia sono circa 80 persone”. Lo ha detto il giornalista libanese Talal Khrais, corrispondete del quotidiano As-Safir da tre anni in Siria per seguire il conflitto, ospite della trasmissione “24 Mattino” su Radio 24. Secondo Khrais queste persone sono italiani convertiti all’Islam oppure cittadini stranieri “in particolare dei Paesi del Maghreb”. Khrais ha poi spiegato che “i siriani non vogliono rivelare a nessun servizio di sicurezza” la presenza di questi […]

  • Siria, la risposta del Parlamento Europeo è inaccettabile. Così si aiutano i terroristi

    Guerra in Siria. Il Parlamento Europeo risponde ad Assadakah. Centro Italo Arabo: parole irresponsabili, così si aiuta il terrorismo e le bande criminali

    Il Parlamento Europeo, attraverso la direzione Generale per la Politica Estera, ha risposto alla lettera del Centro Italo Arabo Assadakah sulla guerra in Siria. Una risposta che il segretario generale Raimondo Schiavone giudica “stupefacente, approssimativa e pericolosa” perché mette sullo stesso piano il governo legittimo siriano con i gruppi armati di matrice radicale, i terroristi e le bande criminali.

  • Sassari 10 ottobre. Presentazione del libro Middle East

    Sarà presentato a Sassari il 10 ottobre, alle ore 17, il volume “Middle East. Le politiche del Mediterraneo sullo sfondo della guerra in Siria” (Arkadia Editore). Gli autori Raimondo Schiavone e Alessandro Aramu incontrano il pubblico nell’Aula Eleonora d’Arborea in Piazza Università n.21. Alla presentazione del libro interverranno anche lo storico Attilio Mastino, Magnifico Rettore dell’Università di Sassari e Antonello Cabras, Presidente della Fondazione Banco di Sardegna ed esperto di politica estera.

  • L’ultima intervista al capo dei ribelli Siriani: l’intervento di Obama ci aiuta

    (Alessandro Aramu) – Shaikh Hassan Abboud, conosciuto anche come Abu Abdullah Al-Hamawi, era il capo della Brigata Ahrar al-Sham, uno dei più potenti gruppi ribelli in Siria. Un’esplosione lo ha ucciso dieci giorni fa insieme a tutta la dirigenza del suo gruppo. Poche ore prima di morire, Shaikh Hassan Abboud ha rilasciato un’intervista esclusiva a Yvonne Ridley, giornalista di Middle East Monitor. Era preoccupato per la piega che stava prendendo il conflitto siriano e aveva ammesso la difficoltà di fare progressi militari contro Bashar al Assad a causa delle lotte interne tra i vari gruppi che si oppongono al governo di […]

  • Raid aerei in Siria senza il consenso di Damasco sono illegali. Lettera al Ministro Mogherini

    Pubblichiamo la lettera inviata dal Segretario Generale, Raimondo Schiavone , al Ministro degli Esteri Mogherini.

    Roma, li 11 settembre 2014

    Oggetto: Intervento militare contro i terroristi dell’IS in Siria e Iraq

    Egregio Signor Ministro,

    il Centro Italo Arabo Assadakah esprime soddisfazione per la sua nomina ad Alto Rappresentante dell’UE per la politica Estera e la Sicurezza Comune, con il contestuale ruolo di vice presidente della Commissione Europea.
    Siamo certi che l’Italia sarà ben presentata nel più importante organismo istituzionale del continente e potrà contare su una persona autorevole e attenta ai complessi fenomeni in atto in Medio Oriente e, in particolare, nella sponda sud del Mediterraneo.

  • Due giorni di dibattiti a Mandas con Assadakah. Presentato il libro “Middle East”

    Doppio appuntamento con il Medio Oriente e il Centro Italo Arabo Assadakah al festival della letteratura di viaggio D.H. Lawrence di Mandas. Nella conversazione che il giornalista Alessandro Aramu, direttore della rivista di geopolitica Spondasud, ha avuto con il sindaco Umberto Oppus e con i cittadini, si è parlato di temi di grande attualità: la guerra in Siria e Iraq, il pericolo del terrorismo internazionale e del fondamentalismo islamico, la persecuzione dei cristiani e delle minoranze religiose, la posizione di Hezbollah in Libano, il conflitto israelo- palestinese, la resistenza di Hamas e il ruolo dell’informazione nelle aree di crisi.

  • Morte di 11 poliziotti egiziani nell’attentato terroristico di Rafah. Solidarietà del Centro Italo Arabo Assadakah

    Il Centro Italo Arabo Assadakah esprime il proprio sdegno per la morte di 11 poliziotti egiziani nell’esplosione di un ordigno contro un mezzo blindato a Rafah, nella parte settentrionale della penisola del Sinai. Assadakah chiede all’ambasciatore della Repubblica Araba d’Egitto in Italia di porgere le condoglianze alle autorità del suo Paese e ai familiari delle vittime dell’attentato, congiuntamente alla condanna di ogni forma di terrorismo, in particolare quello condotto ferocemente dai fondamentalisti islamici. Il Centro Italo Arabo supporta con decisione le attività dalle autorità egiziane di contrasto alle organizzazioni terroristiche che stanno insanguinando il paese […]

  • Visita in Italia del Ministro degli Esteri della Repubblica Islamica dell’Iran. Assadakah si rallegra per questa presenza importante

    Visita in Italia del Ministro degli Esteri della Repubblica Islamica dell’Iran. Centro Italo Arabo: presenza importante, Teheran soggetto fondamentale per la lotta al terrorismo e la pace in Medio Oriente Il Centro Italo Arabo Assadakah esprime soddisfazione per la presenza in Italia del ministro degli Esteri iraniano, Mohammad Javad Zarif. Sarà un’importante occasione per confrontarsi sul programma nucleare iraniano  i cui negoziati con il gruppo di contatto ’5+1′ scadono il prossimo 24 novembre. L’auspicio è che gli incontri europei di questi giorni convincano le autorità di Bruxelles a revocare le ingiuste sanzioni contro la Repubblica […]

IN LIBRERIA

Dai il tuo contributo ad Assadakah Sardegna.

SPONDA SUD

SpondaSud - RIvista di geopolitica e di studi internazionali.

Al Manhar LIVE

Al khabar ر_َ†_َ† TG

Comunicati stampa

Rassegna Stampa

Progetti di Cooperazione

Gemellaggi

Normativa

I nostri partners

Reportage Fotografici

10348215_649522338464795_6931765075105457814_n-150x150
a-1
convegno iran 1
Eglise-orthodox
Maaloula terra del cristianesimo, città fantasma, nessuno può entrare a causa dei colpi dei cecchini . noi siamo entrati camminando per ore nella notte scura.
 
oggi 26 0ttobre una nostra missione è terminata in Siria il team: Tony Capuozzo, Talal Khrais e Shadi Martak. programma Terra su Rete 4. io rimarró.
Un lavoro straordinario, pieno di rischi, tutto questo per far conoscere la vera storia della Siria.
Kassir Moussaoi visita sede di Assadakah Cagliari
Antonio Picasso e Umberto Aime "Medio Oriente cristiano. Reportage dal cuore della mezzaluna fertile
genitori dei tunisini combattenti (1)
campo ain el hilweh