Video

Intervista del segretario generale di Assadakah, Raimondo Schiavone.

Intervista del direttore di Spondasud, Alessandro Aramu.

In evidenza

  • Assadakah scrive ad Ambasciatore saudita in Italia: guerra in Yemen contro sciiti, stop a bombardamenti

    Il Centro Italo Arabo Assadakah ha scritto all’Ambasciatore del Regno d’Arabia in Italia, Rayed Khaled a. Krimly, per esprimere ferma condanna per l’operazione militare, denominata “Tempesta Decisiva”, contro le postazioni degli Houti in Yemen. “L’intervento militare, – è scritto nella missiva firmata dal Segretario Generale Assadakah – che vede impegnati tutti gli stati del Golfo, tranne l’Oman, è una chiara guerra “politica” all’interno del mondo musulmano, con i sunniti della penisola arabica che si sono uniti contro i gruppi sciiti”. “Questa azione militare è contro i principi del diritto internazionale e lede in modo inequivocabile […]


  • LIBRI. “Il genocidio armeno: 100 anni di silenzio – Lo straordinario racconto degli ultimi sopravvissuti”

    “Il genocidio Armeno: 100 anni di silenzio – Lo straordinario racconto degli ultimi sopravvissuti” (Arkadia Editore, 2015 – Euro 15,00). Un libro di Alessandro Aramu, Gian Micalessin, Anna Mazzone. Foto di Romolo Eucalitto. Prefazione di Raimondo Schiavone. Scritti di Giancarlo Pagliarini, Suren Manukyan (vice direttore del Museo del Genocidio Armeno a Yerevan), Sargis Ghazaryan (ambasciatore della Repubblica di Armenia in Italia) e Hovakim Manukyan (Direttore dell’Ufficio per le questioni ecclesiastiche della Santa Sede di Etchmiadzin). Il libro uscirà in tutta Italia il prossimo 1 aprile ed è promosso dal Centro Italo Arabo Assadakah con la […]


  • Tunisi: Centro Italo Arabo Assadakah, terrorismo da abbattere

    (ANSAmed) – CAGLIARI, 19 MAR – Il Centro Italo Arabo Assadakah esprime sdegno, piena solidarietà alle vittime e chiede a Governo italiano e Parlamento di “mettere in campo tutte le misure possibili per combattere il terrorismo islamico e le sue svariate centrali nei vari Paesi del mondo, a partire da quelli che si affacciano sul Mediterraneo”. La notizia della strage al museo del Bardo di Tunisi è giunta mentre era in corso a Urzulei, in Ogliastra, il Festival della tessitura sarda-tunisina con la presenza di artigiane del nord Africa. Manifestazione inserita nell’ambito del progetto ‘Distretto […]


  • Condanna unanime «Un atto barbaro»

    (Unione Sarda, 20 marzo 2015) – Numerose le prese di posizione nel mondo politico isolano. Gianfranco Ganau , presidente del Consiglio regionale ha ribadito «la nostra piena condanna a ogni forma di terrorismo che non può in alcun caso trovare giustificazioni di natura politica, etnica e religiosa». Anche il centro italo-arabo Assadakah ha manifestato «sdegno per il grave attentato. Esprimiamo il nostro cordoglio alle vittime dei familiari e ribadiamo il nostro impegno quotidiano contro il terrorismo e il fondamentalismo di matrice islamica». L’eurodeputato di Forza Italia Salvatore Cicu ha parlato di «un grave attacco ai […]


  • Urzulei. Il festival Diart premia Paulina Herrera Letelier

    Terre unite nelle trame: un tappeto senza confini
    Un progetto di scambio culturale a Silana tra le artigiane della Sardegna e le loro colleghe arrivate da Tunisi. Un tappeto creato ad hoc ha suggellato l’evento.


  • Attentato in Tunisia: notizia giunta mentre era in corso il festival della tessitura sarda-tunisina con la presenza di artigiane del nord Africa. Solidarietà alle vittime.

    Sgomento di Assadakah: impegnati da anni a denunciare il rischio del terrorismo islamico in Medio Oriente, Nord Africa ed Europa. Le Istituzioni siano coraggiose.

    Cagliari, li 19 marzo 2015 – Il Centro Italo Arabo Assadakah esprime sdegno per il grave attentato a Tunisi che è costato la vita a 17 persone, tra le quali anche 4 italiani. Tutto ciò è accaduto mentre l’associazione organizzava in Sardegna il festival della tessitura, con la partecipazione di alcune artigiane provenienti dal paese preso di mira dai terroristi. Si è parlato di cooperazione, di dialogo, di ponti di pace e delle necessità della conoscenza reciproca per abbattere diffidenze e diversità religiose e culturali. Una giornata che ha visto la partecipazione di tante persone, una giornata felice e piena di buoni propositi per il futuro, in un progetto (Diart) nato dalla cooperazione tra Assadakah e il Centre technique de création d’innovation et d’encadrement du tapis et du tissage di Tunisi e che da anni assicura promozione, scambio e incontro tra antiche e rinomate culture tessili.


  • Un filo di lana unisce il Mediterraneo: il festival della tessitura sardo-tunisina

    (Unione Sarda, 17 marzo 2015) – Un filo di lana intrecciato unisce due sponde del Mediterraneo. Domani Urzulei ospiterà il festival della tessitura sardo-tunisina. Organizza l’associazione Assadakah nell’ambito del progetto “Distretto culturale del tappeto mediterraneo”. L’iniziativa è nata dalla cooperazione tra l’associazione e il Centre technique de création d’innovation et d’encadrement du tapis et du tissage di Tunisi. L’arte del tappeto ha rafforzato il dialogo e dato origine al progetto Diart, il dialogo attraverso il tappeto. Il festival sarà occasione di promozione, scambio e incontro tra antiche e rinomate culture tessili. L’evento prevede la presentazione […]


  • Urzulei, il festival della tessitura sardo-tunisina

    (La Nuova Sardegna – 14 marzo 2015) – Mercoledì 18 Urzulei sarà sede del Festival della tessitura sardo-tunisina organizzato dall’associazione Assadakah Sardegna nell’ambito del progetto “Distretto culturale del tappeto mediterraneo”, che è realizzato col contributo della Fondazione Banco di Sardegna. I partecipanti si ritroveranno mercoledì 18, alle ore 10, L’appuntamento è per mercoledì 18 marzo, alle ore 10, nell’hotel Silana di Urzulei, lungo la strada statale 125-Orientale sarda, in direzione Dorgali. I lavori si apriranno con un convegno imperniato in maniera particolare sul “Distretto culturale del tappeto mediterraneo” e su “La tessitura mediterranea: evoluzioni e […]


  • Cultura: a Urzulei festival della tessitura sardo-tunisina

    (ANSAmed) – Urzulei ospiterà il 18 marzo il Festival della tessitura sardo-tunisina organizzato dall’Associazione Assadakah Sardegna nell’ambito del progetto “Distretto culturale del tappeto mediterraneo”. Lo annuncia l’Associazione Assadakah Sardegna in un comunicato. I lavori si apriranno all’Hotel Silana di Urzulei, in Ogliastra, con un convegno nel quale si parlerà, in particolare, del “Distretto culturale del tappeto mediterraneo” e de “La tessitura Mediterranea: evoluzioni e sviluppi del settore artigiano”. Interverranno, tra gli altri, l’Assessore del Turismo, Artigianato e Commercio Francesco Morandi, Ferjane Dridi, del Centre Technique de Création d’Innovation et d’Encadrement du Tapis et du Tissage […]


  • FESTIVAL DELLA TESSITURA SARDO-TUNISINA 18 Marzo 2015 – Hotel Silana, Urzulei (OG)

    Urzulei ospiterà il Festival della tessitura sardo-tunisina organizzato dall’Associazione Assadakah Sardegna nell’ambito del progetto “Distretto culturale del tappeto mediterraneo”, realizzato col contributo della Fondazione Banco di Sardegna. L’appuntamento è per mercoledì 18 marzo, alle ore 10, presso l’Hotel Silana di Urzulei, in Ogliastra. I lavori si apriranno con un convegno nel quale si parlerà, in particolare, del “Distretto culturale del tappeto mediterraneo” e de “La tessitura Mediterranea: evoluzioni e sviluppi del settore artigiano”. Interverranno: Francesco Morandi (Assessore del Turismo, Artigianato e Commercio) e Mario Murru (segretario particolare dell’Assessore), Ferjane Dridi (Centre Technique de Création d’Innovation […]


IN LIBRERIA

Dai il tuo contributo ad Assadakah Sardegna.

SPONDA SUD

SpondaSud - RIvista di geopolitica e di studi internazionali.

Al Manhar LIVE

Al khabar ر_َ†_َ† TG

Comunicati stampa

Rassegna Stampa

Progetti di Cooperazione

Gemellaggi

Normativa

I nostri partners

Reportage Fotografici

DSC_0409
10348215_649522338464795_6931765075105457814_n-150x150
a-1
convegno iran 1
Eglise-orthodox
Maaloula terra del cristianesimo, città fantasma, nessuno può entrare a causa dei colpi dei cecchini . noi siamo entrati camminando per ore nella notte scura.
 
oggi 26 0ttobre una nostra missione è terminata in Siria il team: Tony Capuozzo, Talal Khrais e Shadi Martak. programma Terra su Rete 4. io rimarró.
Un lavoro straordinario, pieno di rischi, tutto questo per far conoscere la vera storia della Siria.
Kassir Moussaoi visita sede di Assadakah Cagliari
Antonio Picasso e Umberto Aime "Medio Oriente cristiano. Reportage dal cuore della mezzaluna fertile
genitori dei tunisini combattenti (1)