In evidenza

  • Assadakah aderisce al Coordinamento Nazionale per la pace in Siria. Aramu vice presidente nazionale

    Il Centro Italo Arabo Assadakah comunica di aver aderito al Coordinamento Nazionale per la pace in Siria, associazione che si costituita ufficialmente a Rimini in data 26 agosto 2014.  Su indicazione di Assadakah, Alessandro Aramu, è stato eletto nel consiglio direttivo del Coordinamento con la carica di vice presidente nazionale. Tra i soci fondatori del Coordinamento, oltre lo stesso Aramu, vi è anche il segretario generale del Centro Italo Arabo Raimondo Schiavone. Del consiglio direttivo fanno inoltre parte: Fiorenza Migliari (Presidente), Patrizio Ricci (Vice Presidente), Ottavio Rodrigo (Tesoriere), Naman Tarcha (segretario), Salvatore Lazzara (consigliere) e […]

  • Terrorismo in Siria, i sordi che non volevano ascoltarci. Le colpe dell’Onu

    (Talal Khrais, Beirut) – Nel 2012 i giornalisti americani hanno scoperto che dalla Turchia migliaia di jihadisti provenienti da vari paesi del mondo entravano in Siria, sostenuti logisticamente dall’esercito di Ankara con un finanziamento esplicito del Qatar e dell’Arabia Saudita. Noi corrispondenti in Siria abbiamo potuto vedere con i nostri occhi i cadaveri dei miliziani in possesso di documenti di identità sauditi, kuwaitiani, francesi, afghani, ceceni e altri. Sulla presenza di terroristi stranieri in Siria abbiamo scritto fiumi di inchiostro. I giornalisti del Centro Italo Arabo Assadakah, gli unici al mondo, hanno potuto intervistare i terroristi detenuti in un carcere di massima sicurezza di Damasco, un documento video eccezionale che dimostra come la guerra in Siria sia stata condotta dall’esterno.

  • Lettera a Renzi e Mogherini: riaprire subito l’ambasciata siriana in Italia

    “A seguito dell’evolversi del quadro internazionale e delle possibili alleanze contro il terrorismo dello Stato Islamico, chiediamo al Governo italiano di riaprire immediatamente i canali diplomatici con le autorità siriane e di intraprendere ogni azione affinché l’ambasciata siriana in Italia, con il rientro del suo delegato, venga riaperta al più presto”. È quanto chiede il Centro Italo Arabo Assadakah al Presidente del Consiglio, Matteo Renzi, e al ministro degli Affari esteri, Federica Mogherini, in una lettera nella quale invitano l’esecutivo italiano “ad attivarsi presso l’Unione Europea e le Nazioni Unite affinché cessino immediatamente le sanzioni nei confronti della Siria in modo da garantire a Damasco di riallacciare normali relazioni diplomatiche per fronteggiare la minaccia del fondamentalismo islamico, riconoscendo a quel governo un ruolo essenziale nella lotta contro il terrorismo dello Stato Islamico e di al Qaeda”.

  • Siria, decine di cooperanti italiani entrano nella zona dei ribelli.

    (Repubblica.it) l rapimento delle due volontarie italiane ad Aleppo punta il faro sulla situazione nei territori in mano all’opposizione anti-Assad. Dove gruppi di attivisti italiani continuano a entrare tra mille rischi per distribuire aiuti, mentre le grandi ong non sono più presenti per i troppi pericoli.

  • Siria, Centro italo-arabo: bloccare ingressi italiani da Turchia. Lettera al ministro Mogherini e al viceministro Pistelli.

    Roma, 7 ago. (TMNews) – Il Centro italo-arabo Assadakah, a seguito del rapimento di due cooperanti italiane in Siria, ha inviato una lettera al ministro degli Affari Esteri Federica Mogherini e al viceministro Lapo Pistelli per segnalare “al governo italiano la gravità di una vicenda che ripropone il tema degli ingressi illegali, attraverso il confine con la Turchia, in una delle zone più pericolose della Siria, sotto controllo dei gruppi jihadisti e della fazioni radicali islamiche”.

  • Le due giovani italiane sono state rapite da 10 uomini armati. Assadakah: Questa situazione non puo’ proseguire

    (AGI) – Roma, 7 ago. – Sono state rapite da almeno 10 persone Greta e Vanessa, le due ragazze italiane in Siria per una missione umanitaria. “Il commando che ha rapito Greta Ramelli e Vanessa Marzullo era composto da almeno 10 persone. Erano tutte armate”. Cosi’ una fonte spiega all’Agi. Le due volontarie del progetto Horryaty, sempre a quanto si apprende, non sarebbero in mano a una organizzazione militare o terroristica, “ma il pericolo che possano essere cedute non si puo’ escludere”. Per questo motivo gli uomini della Farnesina e dell’Intelligence sono tutti mobilitati e presenti nella zona di Aleppo, dove si e’ verificato il rapimento. “Sono gia’ stati attivati tutti i possibili canali – spiega la fonte – per prendere contatto con i rapitori”.

  • Siria: Centro Italo-Arabo, blocco ingressi italiani da Turchia.

    Ong Assadakah, Italia non sia costretta a pagare riscatti (ANSAmed) – CAGLIARI, 7 AGO – “E’ urgente impedire che l’Italia si veda costretta a pagare riscatti, che poi serviranno a finanziare le attività criminali di questi gruppi armati, per l’irresponsabilità di giornalisti, attivisti o soggetti che nulla hanno a che fare con la cooperazione e le missioni umanitarie”. Lo scrive in un comunicato il presidente del Centro Italo Arabo Assadakah Sardegna, Raimondo Schiavone, che chiede al ministro degli Esteri, Federica Mogherini, di impedire “gli ingressi illegali, attraverso il confine con la Turchia, in una delle […]

  • SIRIA: ASSADAKAH SU RAGAZZE RAPITE, IMPEDIRE INGRESSO ITALIANI DA TURCHIA.

    (Adnkronos) SIRIA: ASSADAKAH SU RAGAZZE RAPITE, IMPEDIRE INGRESSO ITALIANI DA TURCHIA. LETTERA DEL CENTRO ITALO-ARABO AL MINISTRO MOGHERINI

  • Volontarie rapite in Siria, famiglia Greta: “Aiutatele raccontando verità”. Assadakah scrive alla Mogherini: no ingressi da Turchia

    (Repubblica.it) Un parente lancia l’appello ai giornalisti radunati vicino casa della ragazza: “Dite qual è la situazione in quel Paese”. La Farnesina al lavoro per ritrovare giovani, probabilmente sequestrate da dieci uomini armati.

  • Comunicato Stampa. Il Centro Italo Arabo Assadakah scrive al ministro Mogherini: il Governo impedisca gli ingressi degli italiani dal confine turco

    Rapimento delle ragazze italiane in Siria. Il Centro Italo Arabo Assadakah scrive al ministro Mogherini: il Governo impedisca gli ingressi degli italiani dal confine turco.

A LUGLIO IN LIBRERIA

Dai il tuo contributo ad Assadakah Sardegna.

SPONDA SUD

SpondaSud - RIvista di geopolitica e di studi internazionali.

Al Manhar LIVE

Al khabar ر_َ†_َ† TG

Comunicati stampa

Rassegna Stampa

Progetti di Cooperazione

Gemellaggi

Normativa

I nostri partners

Reportage Fotografici

10348215_649522338464795_6931765075105457814_n-150x150
a-1
convegno iran 1
Eglise-orthodox
Maaloula terra del cristianesimo, città fantasma, nessuno può entrare a causa dei colpi dei cecchini . noi siamo entrati camminando per ore nella notte scura.
 
oggi 26 0ttobre una nostra missione è terminata in Siria il team: Tony Capuozzo, Talal Khrais e Shadi Martak. programma Terra su Rete 4. io rimarró.
Un lavoro straordinario, pieno di rischi, tutto questo per far conoscere la vera storia della Siria.
Kassir Moussaoi visita sede di Assadakah Cagliari
Antonio Picasso e Umberto Aime "Medio Oriente cristiano. Reportage dal cuore della mezzaluna fertile
genitori dei tunisini combattenti (1)
campo ain el hilweh