In evidenza

  • IL DOCUMENTO: Sostegno di Assadakah ai governi di Venezuela, Bolivia ed Ecuador

    Assadakah Italia – Centro Italo Arabo e del Mediterraneo Onlus, Federazione nazionale costituita dalle seguenti associazioni: Assadakah Lazio – Roma capitale, Assadakah Sardegna, Assadakah Veneto, Assadakah Calabria e Assadakah Napoli Premesso – L’America Latina è immersa in un processo politico di cambiamento in cui a essere protagonisti sono i popoli. Un’esplosione sociale, che ha preso forma e si è trasformata in una congiuntura politico-ideologica senza precedenti nella regione; – Questo processo politico è stato sempre osteggiato dagli Stati Uniti d’America a cominciare dal colpo di stato di Pinochet in Cile, che rovesciò il legittimo presidente […]


  • Risoluzione di Assadakah: sostegno al governo siriano nella lotta contro il terrorismo

    Assadakah Italia – Centro Italo Arabo e del Mediterraneo Onlus, Federazione nazionale costituita dalle seguenti associazioni: Assadakah Lazio – Roma capitale, Assadakah Sardegna, Assadakah Veneto, Assadakah Calabria e Assadakah Napoli Premessa • La Siria dal 15 marzo 2011 vive una terribile guerra di aggressione per procura, alimentata da terroristi provenienti da 89 paesi, dove finora sono morte, cifre ONU, più di 220.000 persone, tra civili e militari; • In Siria non c’è stata alcuna rivoluzione popolare, nessuna primavera araba, ma un attacco dall’esterno deciso dalle potenze sunnite del Golfo, con l’aiuto della Turchia, di Stati […]


  • Genocidio armeno, lettera dell’ambasciatore: l’assemblea di Assadakah è un incontro di uomini giusti

    L’Ambasciatore della Repubblica d’Armenia in Italia, Sargis Ghazaryan, ha scritto al nuovo presidente della Federazione Assadakah – Centro Italo arabo e del Mediterraneo Onlus, Raimondo Schiavone, ringraziandolo per l’approvazione della risoluzione sul genocidio armeno da parte dell’Assemblea nazionale che si è tenuta a Roma lo scorso 27 giugno. “Mi duole – afferma nella lettera l’ambasciatore – non essere stato presente con voi durante l’approvazione della risoluzione sul riconoscimento del genocidio del popolo armeno. Al di là del mero iter amministrativo, al di là del momento fortemente simbolico in questo 2015, anno del centenario del Genocidio […]


  • IL DOCUMENTO. Assadakah ribadisce il sostegno al popolo armeno nella battaglia per la verità sul genocidio

    Assadakah Italia – Centro Italo Arabo e del Mediterraneo Onlus, Federazione nazionale costituita dalle seguenti associazioni: Assadakah Lazio – Roma capitale, Assadakah Sardegna, Assadakah Veneto, Assadakah Calabria e Assadakah Napoli Premesso – la notte del 24 aprile 1915 iniziava il massacro del popolo armeno nei territori dell’Impero Ottomano; – il genocidio durò ben otto anni: la popolazione armena dell’Anatolia venne deportata e obbligata a vere e proprie marce della morte. Solo in pochi arrivarono a destinazione, mentre la maggior parte della popolazione morì durante il faticoso tragitto; – nel genocidio, il primo del secolo scorso, […]


  • Eletti i vertici della Federazione Assadakah Italia: Schiavone presidente, Lai segretario generale

    Si è riunita a Roma l’assemblea nazionale della Federazione Assadakah Italia – Centro Italo Arabo e del Mediterraneo Onlus che ha eletto i nuovi organismi dirigenti. Al vertice dell’organizzazione è stato eletto, all’unanimità, Raimondo Schiavone, che negli ultimi anni ha ricoperto la carica di segretario generale, ruolo che sarà ricoperto da una donna: la giornalista Alessia Lai. Per la prima volta sono stati istituiti dei dipartimenti tematici, tra i quali spicca quello dedicato ai rapporti con la Siria e la Santa Sede per il quale è stato nominato il giornalista siriano Naman Tarcha. La Federazione […]


  • Libro sul genocidio armeno, Armenpress parla della lettera del Vaticano ad Assdakah

    Lettera del Vaticano ad Assadakah: LETTERA ASSADAKAH PAPA


  • Bergoglio ha ricevuto il libro sul genocidio armeno, il Vaticano scrive ad Assadakah: gratitudine di Papa Francesco

    ROMA – Con una lettera del 1 giugno, la Segreteria di Stato Vaticana, con la firma dell’Assessore Monsignor Peter B. Wells, ha comunicato ad Assadakah che il Santo Padre Francesco ha ricevuto il volume “Il genocidio armeno: 100 anni di silenzio – Lo straordinario racconto degli ultimi sopravvissuti”, un libro fortemente voluto dal Centro Italo Arabo che nei mesi scorsi ha organizzato una missione giornalistica in Armenia per un reportage sul primo crimine contro l’umanità del XX secolo e per testimoniare le persecuzioni dei cristiani in Medio Oriente. Il libro vede la collaborazione anche dell’Ambasciata […]


  • Chi finanzia l’Isis in Siria?

    (Naman Tarcha – Zenit.org) – Ghaleb Kandil, giornalista libanese, è direttore dell’agenzia di stampa New Orient News, analista politico e membro della commissione per l’audiovisivo libanese, presidente del Centro Nuovo Medio Oriente per gli studi strategici di Beirut. Zenit ha approfittato della presenza dell’illustre esperto di Medio Oriente, intervistandolo durante la sua visita in Italia, in occasione della quale è stato ospite dell’Associazione Amici del Libano. Il cosiddetto “Stato Islamico” ha occupato Palmira, un sito archeologico di grande importanza e una zona strategica per Damasco. Malgrado la Coalizione Usa, l’IS avanza, come mai? Palmira è […]


  • Hezbollah respinge attacchi dell’Isis alla frontiera siro-libanese

    (Al Manar) – Come aveva dichiarato il segretario generale di Hezbollah, Sayyed Hassan Nasrallah, nel suo discorso la settimana scorsa, la lotta nel campo di Arsal in Libano orientale ora oppone la Resistenza (Hezbollah) all’Isis. Nella notte tra Lunedi al Martedì, un gran numero di terroristi dell’Isis ha lanciato diversi attacchi contro le posizioni della Resistenza nelle montagne del Libano orientale. Violenti scontri si sono verificati tra Hezbollah e Isis nel campo di Rass Baalbeck, dove i combattenti della Resistenza hanno distrutto due veicoli militari e un bulldozer dei terroristi, causando diversi morti e feriti […]


  • La Siria accusa arabi e occidentali: sono responsabili della caduta di Palmira

    La Siria afferma che la responsabilità della caduta di Palmira nelle mani dell’Isis e le atrocità commesse in questa città sono da addossare ai Paesi che «sostengono le organizzazioni terroristiche», tra i quali Arabia Saudita, Turchia, Qatar, Israele e «alcuni Paesi occidentali». È quanto si legge in una lettera inviata dal ministero degli Esteri di Damasco al Consiglio di Sicurezza e al segretario generale dell’Onu, Ban Ki-moon. Tra i gruppi terroristi, la Siria inserisce anche l’Esercito libero siriano (Els). Oltre all’Isis e all’Esl, Damasco cita anche il Fronte al Nusra, la branca siriana di Al […]


IN LIBRERIA

Dai il tuo contributo ad Assadakah Sardegna.

SPONDA SUD

SpondaSud - RIvista di geopolitica e di studi internazionali.

Al Manhar LIVE

Al khabar ر_َ†_َ† TG

Comunicati stampa

Rassegna Stampa

Progetti di Cooperazione

Gemellaggi

Normativa

I nostri partners

Reportage Fotografici

DSC_0409
10348215_649522338464795_6931765075105457814_n-150x150
a-1
convegno iran 1
Eglise-orthodox
Maaloula terra del cristianesimo, città fantasma, nessuno può entrare a causa dei colpi dei cecchini . noi siamo entrati camminando per ore nella notte scura.
 
oggi 26 0ttobre una nostra missione è terminata in Siria il team: Tony Capuozzo, Talal Khrais e Shadi Martak. programma Terra su Rete 4. io rimarró.
Un lavoro straordinario, pieno di rischi, tutto questo per far conoscere la vera storia della Siria.
Kassir Moussaoi visita sede di Assadakah Cagliari
Antonio Picasso e Umberto Aime "Medio Oriente cristiano. Reportage dal cuore della mezzaluna fertile
genitori dei tunisini combattenti (1)